170707_BoFiere.jpg

Accordo BoFiere

Siglato , giovedì 6 aprile, presso sede Città metropolitana un accordo tra Istituzioni, direzione aziendale e sindacatI, tra gli altri la Fisascat, per BolognaFiere. 

E' stato condiviso la necessità di proseguire un confronto per approfondire gli aspetti più significativi del piano di sviluppo approvato. Le parti hanno convenuto di non intraprendere atti unilateriali per tutta la durata del confronto Comune di Bologna e Città metropolitana si sono impegnati a tal proposito a convocare il Tavolo istituzionale ogni qual volta si rendesse necessario. In ogni caso se il confronto aziendale dovesse interrompesi verrà convocato il suddetto Tavolo istituzionale.

BolognaFiere, le organizzazioni sindacali e CdA si impegnano - si legge nell'accordo - pertanto a riprendere la discussione per la definizione di un accordo sui seguenti punti:
- LAVORO le parti convengono di incontrarsi entro dine mese per definire le forme di incentivazione volontaria all'esodo a partire dall'anno in corso e a proseguire un percorso di valutazione congiunta sugli interventi necessari per l'efficientamento dell'organizzazione del lavoro
- Per quanto riguarda eventuali fabbisogni aggiuntivi di personale, durante la fase del confronto BolognaFiere SpA si impegna ad avvalersi dei contratti a tempo determinato regolati secondo i contratti vigenti
- APPALTI il confronto prevederà inoltre la definizione di un Protocollo di Sito con particolare attenzione nelle procedure di "appalto" alla qualità e alla sicurezza del lavoro e nel rispetto del Codice Etico di BolognaFiere SpA

 

 

 



Sito realizzato da
QuoLAB | Web Agency Bologna