• Home
  • Accordo pol.genere e pari opportunità
  • Home
  • Accordo pol.genere e pari opportunità
170317_accordo_2.jpg

Accordo pol.genere e pari opportunità

È stato siglato dai sindaci dell’Unione dei Comuni Valli del Reno, Lavino e Samoggia e dalle organizzazioni sindacali confederali CGIL, CISL e UIL l’accordo sulle politiche di genere e sulle pari opportunità nell’Unione dei Comuni Valli Reno Lavino Samoggia.

I punti principali dell’accordo sono:
- una forte presa di posizione rispetto al dilagare di fenomeni di violenza di genere e di discriminazione dirette e indirette;
- un’azione comune per prevenire e contrastare la violenza nei luoghi di lavoro;
- l’impegno, anche attraverso la contrattazione confederale territoriale, ad applicare la convenzione di Istanbul con particolare attenzione al gender gap e alle progressioni di carriera;
- la promozione della cultura della parità di genere a partire dai più giovani;
- la promozione di politiche rivolte alla formazione del personale pubblico che abbiano come obiettivo il rispetto delle differenze.

Alberto Schincaglia, segretario generale aggiunto e Marzia Montebugnoli Coordinamento Azioni positive Cisl Area metropolitana bolognese dichiarano:
"Riteniamo che l’accordo sottoscritto tra la giunta dell’Unione Reno, Lavino e Samoggia contro le politiche discriminatorie e a favore delle politiche di genere rappresenti un ulteriore e significativo tassello del lavoro che insieme, istituzioni ed organizzazioni sindacali confederali e di categoria, hanno fatto per migliorare la qualità delle relazioni dei cittadini e dei lavoratori che vivono e lavorano nelle aziende del territorio. Sicuramente per le organizzazioni sindacali e le istituzioni il vero lavoro inizia ora, per monitorare costantemente che i contenuti dello stesso vengano applicati in maniera coerente con quanto definito dall’accordo stesso. La pervicacia e la determinazione che sono una caratteristica comune tra le organizzazioni sindacali e le istituzioni ci permetteranno di presidiare con forza l’applicazione dell’accordo nei luoghi di lavoro sia pubblici che privati, per una società più giusta ed inclusiva che è la ragion d'essere dell’operato nostro e dei Comuni che compongono l’Unione"

Sito realizzato da
QuoLAB | Web Agency Bologna