• Home
  • News
  • Cisl Fp su Centri estivi Comune Bo
  • Home
  • News
  • Cisl Fp su Centri estivi Comune Bo
170412_nidi.jpg

Cisl Fp su Centri estivi Comune Bo

A proposito della decisione del Comune di Bologna di non gestire direttamente con personale dell'Istituzione educazione scuola, quest'anno, i Centri estivi tre-sei anni, interviene la Cisl Fp Area metropolitana bolognese.

"Alla luce dei recenti avvenimenti - dichiara la sigla del pubblico impiego della Cisl - si conferma ancora una volta l’assenza di una governance pubblica sul servizio centri estivi e la mancanza di una progettualità a lungo termine per i servizi educativi e scolastici da parte del Comune di Bologna".

"Con l’ultimo dietrofront dell’Amministrazione comunale - prosegue il sindacato- si buttano al vento due anni di lavoro durante i quali come Cisl Fp abbiamo dato un contributo fattivo attraverso i tavoli tecnici cercando di trovare una soluzione che fosse un punto di incontro tra le parti e che coinvolgesse le insegnanti nella costruzione del servizio centri estivi. Consapevoli dell’importanza di preservare un servizio a governance pubblica e del valore del servizio pubblico stesso".

"Non partono bene - commenta Cisl Fp - le relazioni sindacali che inaugurano il nuovo mandato delle RSU appena elette, anche alla luce di un nuovo CCNL che nei casi di riorganizzazioni di questo tipo vincola le Amministrazioni ad un confronto preventivo con le organizzazioni sindacali e non più a una mera informazione".

"La Cisl Fp si sfila dal percorso illustrato sommariamente alle organizzazioni sindacali il 23 aprile e dalle decisioni conseguenti assunte dalla Amministrazione. Chiediamo - conclude la sigla del pubblico impiego - quindi al Sindaco di riaprire immediatamente un percorso di confronto vero che valorizzi il lavoro svolto dai sindacati assieme ai lavoratori nei tavoli tecnici in questi mesi".

Sito realizzato da
QuoLAB | Web Agency Bologna