• Home
  • Contributo affitto Unione RenoLavinoSamoggia
  • Home
  • Contributo affitto Unione RenoLavinoSamoggia
180122-contributo-affitto.jpg

Contributo affitto Unione RenoLavinoSamoggia

Tra Unione Reno Lavino Samoggia e i sindacati Cgil, Cisl e Uil siglato l'accordo e pubblicato il bando per contributo affitto 2019. 

Questi i punti principali dell’accordo e del bando:
• Il “Fondo affitto” verrà destinato a nuclei familiari con ISEE compreso fra € 3.000 e € 17.154 e un canone mensile di affitto non superiore a € 700;
• il numero massimo di mesi di copertura dal fondo è di tre mensilità;
• il contributo massimo erogabile è pari ad € 1.800;
• la somma complessiva del Fondo locazione per l’ambito distrettuale dell’Unione è pari a € 353.386, di cui € 210.342 da risorse statali e regionali e € 143.044 da economie del fondo inquilini morosi incolpevoli e dai residui del fondo rinegoziazione canoni liberi. I residui sui fondi sopracitati sono attribuiti ai singoli comuni, mentre i trasferimenti statali e regionali sono attribuiti all’Unione;
• per poter presentare la domanda sarà sufficiente produrre la Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.) entro la scadenza del bando, in attesa dell’arrivo della dichiarazione ISEE vera e propria.

Il bando e la modulistica sono disponibili sul sito di ASC InSieme , Azienda Servizi per la Cittadinanza.

La dichiarazione di Alberto Schincaglia – Vincenzo Curcio CISL, Caterina Vinci Sicet (Sindacato Inquilini Casa e Territorio)
“Non possiamo che esprimere la nostra soddisfazione per l’accordo intervenuto tra l’Unione e le OO. SS. confederali e di categoria sul bando affitti finalizzato a sostenere le famiglie. Siamo fermamente convinti che il sostegno economico tramite il fondo affitti debba assumere caratteristiche strutturali, soprattutto in un territorio come quello dell’area metropolitana dove l’elevata presenza turistica si ripercuote sulla disponibilità di case da affittare tramite canone concordato. È sotto gli occhi di tutti che, nonostante gli incentivi fiscali definiti a livello nazionale attraverso la legge di bilancio, gli stessi purtroppo non sono adeguati alle necessità. Gli incentivi agli affitti sono una risposta importante per sostenere tutte quelle famiglie che, da un lato, non riescono ad accedere all'edilizia residenziale pubblica non avendone i requisiti, dall’altro non riescono ad acquistare perché non sono nelle condizioni economiche per farlo.
Il sostegno che l’Unione dei Comuni mette a disposizione delle famiglie è quindi determinante per mantenere in equilibrio l’economia familiare di questi nuclei, ciò grazie anche agli accordi di concertazione sottoscritti prima in Regione e successivamente a livello territoriale.
L’auspicio è che il tema CASA diventi patrimonio comune per dare risposta ad una vera e propria emergenza che, ad oggi, la politica nazionale in particolare, continua a sottovalutare".

Il comunicato stampa  08012020 Contributo affitti accordo e bando

Sito realizzato da
QuoLAB | Web Agency Bologna