• Home
  • Sciopero e presidio appalti ferroriari
  • Home
  • Sciopero e presidio appalti ferroriari
181026-sciopero-appalti.jpg

Sciopero e presidio appalti ferroriari

Si è tenuto, venerdì 26 ottobre, in occasione del terzo sciopero nazionale degli appalti ferroviari (servizi di pulizia, ristoro e accompagnamento notte), un presidio dei lavoratori presso la Prefettura di Bologna.

Una delegazione delle organizzazioni sindacali dei trasporti regionali è stata ricevuta in Prefettura per illustrare le motivazioni alla base dello sciopero, le criticità del settore, e per ribadire l'urgenza di un confronto serio a livello nazionale sia con il Ministero del Lavoro sia con il Gruppo FSI.

In particolare è stata messa in evidenza:
- la grave crisi occupazionale del settore;
- l'affidamento dei lotti con ribassi eccessivi, di fatto venendo trascurati gli effettivi costi del lavoro previsti dal CCNL Mobilità/Attività Ferroviarie;
- gli sprechi e le inefficienze causate dallo “spezzatino” dei lotti di gara;
- la necessità di un intervento strutturale sugli ammortizzatori sociali.

Molto alta l'adesione da parte dei lavoratori in tutta la regione con picchi in alcuni cantieri superiori al 90%.

Le Segreterie Regionali dell’Emilia Romagna
FILT CGIL – FIT CISL – UILTRASPORTI – UGL AF – FAST

Sito realizzato da
QuoLAB | Web Agency Bologna