• Home
  • Sciopero e presidio vigilanza privata
  • Home
  • Sciopero e presidio vigilanza privata
190730-vigilanza.jpg

Sciopero e presidio vigilanza privata

Le organizzazioni sindacali Fisascat Cisl, Filcams Cgil, Uiltucs Uil dichiarano sciopero nazionale per due giornate, 1 e 2 agosto, per i lavoratori della vigilanza privata e servizi di sicurezza. A Bologna si terrà , a tal proposito,  un presidio , giovedì 1 agosto, in piazza Roosevelt, davanti alla Prefettura, dalle ore 10 alle ore 12. 

Per la terza volta in poco più di un anno i sindacati dichiarano due giorni di sciopero per tutto il settore.Sono trascorsi infatti 42 mesi dalla scadenza del contratto di riferimento e la trattativa non registra passi in avanti. Le organizzazioni sindacali parlano di "trattative per il rinnovo che si sono dimostrate dilatorie e inaccettabili" nonostante "proposte concrete ed equilibrate" dei sindacati. Riferiscono i rappresentanti dei lavoratori di uno stallo della trattativa su punti cruciali come, "incrementi salariali, cambi appalto, classificazione del personale, salute e sicurezza e contrattazione di secondo livello".

All'ultimo tavolo, riferiscono in aggiunta i sindacati , le parti datoriali si sono presentate  "proponendo, in un assurdo gioco al rialzo, richieste inammissibili, come l'inserimento del lavoro intermittente, la prestazione di lavoro giornaliero fino a 13 ore, la possibilita' di effettuare una giornata di riposo settimanale ogni 14 giorni, una riduzione sostanziale dei riposi e un aumento dei contratti a termine ed interinali". Infine, sull'aumento salariale l'offerta e' di 40 euro senza nessun riconoscimento per il periodo pregresso".

Il comunicato stampa FIsascat, Filcams, Uiltucs  1 e 2 agosto sciopero vigilanza privata e servizi sicurezza

 

 

Sito realizzato da
QuoLAB | Web Agency Bologna