• Home
  • Sciopero lavoratori appalti ferroviari
  • Home
  • Sciopero lavoratori appalti ferroviari
180924-presidio-appalti-FS.jpg

Sciopero lavoratori appalti ferroviari

Anche a Bologna, lunedì 24 settembre, sciopero e presidio alla Stazione Centrale dei lavoratori degli appalti ferroviari indetto da Fit Cisl, Filt Cgil, Uiltrasporti, Ugl e Fast.

A seguito dello sciopero nazionale proclamato per il settore degli appalti ferroviari lo scorso 20 luglio - non avendo avuto le necessarie rassicurazioni da parte del committente Gruppo FS e dalle Istituzioni – i sindacati hanno proclamato una seconda azione di lotta per il giorno per lunedì 24 settembre.

Il settore è stato colpito negli ultimi anni da una pesante crisi con effetti occupazionali negativi e parte delle responsabilità ricadono anche sulle committenti del Gruppo FS. Tra i punti più critici, segnalano i sindacati:
- affidamento dei lotti messi a gare con ribassi eccessivi;
- cambi continui delle imprese alle quali vengono affidati i servizi;
- mancata applicazione delle clausole sociali e occupazionali in palese violazione del dlgs 50/2016 e s.m.i e del Contratto di lavoro;
- esaurimento degli ammortizzatori sociali introdotti dal D.L.148/15.

In Emilia Romagna i sindacati hanno chiesto un'ampia adesione a tutto il personale anche per i seguenti motivi:
- oppsozione allo “spezzatino” dei lotti di gara, causa di inefficienze nei servizi e perdita di posti lavoro;
- una maggiore sicurezza nei luoghi di lavoro (recente è un grave incidente all'OGR di Rimini);
- dire basta ai continui ritardi nei pagamenti degli stipendi;
- contro le violazioni contrattuali, il mancato pagamento di indennità dovute e il mancato rispetto dei diritti precedentemente acquisiti.



 

Sito realizzato da
QuoLAB | Web Agency Bologna