Home Test

170118_Documento.jpg

Serve norma quadro per case cura anziani

Il segretario generale dei pensionati dell'Area metropolitana bolognese interviene con una nota sulle violenze nella Casa di Cura di San Lazzaro .

Le notizie che trapelano in merito alla chiusura della Casa famiglia di San Lazzaro ed all'arresto dei presunti responsabili dei maltrattamenti e del disprezzo a danno degli anziani ospiti di quella struttura, fanno rabbrividire e devono costituire motivo di grave allarme per le istituzioni pubbliche. E' vero che si tratta di uno dei pochi casi di violenza finora scoperti nel territorio bolognese, ma sarebbe un imperdonabile errore sottovalutarlo e non inalzare l'asticella dell'attenzione verso queste strutture, pur nella consapevolezza che molte di quelle esistenti e conosciute si comportano correttamente.

Non si può però non essere consapevoli di fatto che dal rischio delle "zone grigie" e del sommerso non siamo purtroppo esenti in nessun comparto di attività, dunque, neppure in questo! Un comparto in forte crescita per le caratteristiche demografiche del nostro territorio e per i cambiamenti della struttura sociale che vede un forte incremento della solitudine alla quale, spesso, si accompagna anche un disagio economico che non consente di accedere alle strutture riconosciute che operano dentro il sistema dell'accreditamento.

Occorre pertanto approntare con urgenza un quadro normativo che che aiuti a tutelare la vita degli anziani in diffocoltà dalle "grinfie" di soggetti senza scrupoli né coscienza, che operano per costruirsi un businness speculativo sulla pelle di persone non più in grado di difendersi autonomamente.



Sito realizzato da
QuoLAB | Web Agency Bologna