Home » News » News » CislFp 30/6 presidio davanti Osp.Maggiore

CislFp 30/6 presidio davanti Osp.Maggiore


Pubblicato il: 17 Giugno 2022
Nella categoria:

Dopo gli annunci rassicuranti dei giorni scorsi al primo tavolo di confronto in AUSL di Bologna si ripresenta il problema degli organici. Ieri la Direzione Sanitaria ha infatti comunicato che per sopperire alle carenze di organico nell’area delle Medicine dell’Ospedale Maggiore ed evitare la sospensione di 24 posti letto attingerà personale dall’area semintensiva che a sua volta sarà ridotta passando da 12 posti letto a 4 posti letto. Si ripresenta quindi il problema che la Cisl Fp denuncia già da un anno: le assunzioni non si vedono e per tamponare le criticità si spostano professionisti da una Unità all’altra riducendo i servizi.

“E’ inutile – dichiara Stefano Franceschelli, segretario generale Cisl Fp Area metropolitana bolognese – che si continui a fare riferimento alle ‘teste’ in più in organico, è una rappresentazione errata. Ci sono servizi che la AUSL è stata costretta ad implementare ,in questi due anni, anche su input della Regione, dall’area emergenza ai servizi territoriali. Senza contare poi che il recupero delle liste d’attesa passa per un maggiore afflusso anche nelle Unità Operative che accolgono il paziente nella fase post operatoria. Nonostante le numerose sollecitazioni fatte non ci è ancora stato fornito dalla Ausl un quadro chiaro in merito, ma è evidente che se fra sostituzione di assenze e implementazioni di servizi sono state utilizzate più persone rispetto a quelle assunte, la somma è negativa”.

“Gli operatori – rincalza Michele Vaira, segretario aziendale Cisl Fp AUSL Bologna – sono allo stremo in quasi tutte le Unità Assistenziali in quanto il turn over non viene garantito al 100%, sia al Maggiore che nei presidi territoriali. Nelle aree mediche, inoltre, al momento non viene garantito il personale integrativo per la copertura di ferie o malattie. Infermieri e OSS delle terapie intensive vengono ogni giorno ricollocati in altre aree, non solo al Maggiore ma anche sul territorio, come ad esempio a Bentivoglio, per coprire i turni e garantire le ferie estive. Il risultato è che il personale in molti casi si trova già doppi e turni aggiuntivi già programmati per il mese di luglio, questo evidenzia la forte criticità che c’è sulla dotazione organica”.

“Questo quadro – conclude il segretario Franceschelli – ci porta innanzi a uno scenario preoccupante in vista di settembre. Si tratta di un trend insostenibile che costringerà le aziende pubbliche a ridurre i servizi. Noi non lo accettiamo ecco perché il 30 giugno lo diremo alla cittadinanza in un presidio che svolgeremo davanti all’Ospedale Maggiore di Bologna”.

 


CISL AREA METROPOLITANA BOLOGNESE

Indirizzo: Via Milazzo 16  - 40121 BOLOGNA
Tel: 051 25 66 11
Email: ustm.bo@cisl.it ust.bologna@pec.cisl.it
C.F.: 80058950371